Premi

Ogni anno a FotoLeggendo si scoprono nuovi talenti, emergenti e non anche grazie ai tre Premi che caratterizzano il Festival.

Il Premio FotoLeggendo è il frutto del migliore portfolio fatto visionare durante le letture portfolio che si terranno il 17 e 18 giugno alla Pelanda Factory e scelto da una giuria composta da parte dei lettori di FotoLeggendo.

Il Premio Boutographies è il premio di scambio mostra con il Festival Les Boutographies di Montpellier con il quale siamo gemellati da ormai dieci anni.

Il Premio Tabò è un premio riservato al miglior portfolio, per i fotografi che non hanno superato i 44 anni d'età, ma soprattutto è un Premio alla memoria di Giovanni Tabò, amico e organizzatore del festival prematuramente scomparso.


L’iniziativa ha come obiettivo l’assegnazione di un Premio significativo al Portfolio più apprezzato della XVI Edizione di FotoLeggendo.
Le letture portfolio si terranno a Roma, nel cortile esterno di Officine Fotografiche Roma, a via Giuseppe Lbetta, 1 nella giornate di sabato 9 e domenica 10 giugno.


Il Premio Échange Boutographies-FotoLeggendo è un premio di scambio tra le manifestazioni Les Boutographies a Montpellier e FotoLeggendo, a Roma. Ogni anno un comitato di ognuna delle due manifestazioni visita l’altra durante le giornate inaugurali, scegliendo un lavoro in mostra che verrà esposto nell’edizione successiva della propria rassegna.


Il premio, dedicato alla memoria dell’appassionato fotografo e organizzatore di FotoLeggendo, Gianni Tabò, è un concorso al miglior portfolio riservato a fotografi che non abbiano superato i 44 anni d’età, senza distinzione tra amatori e professionisti. I partecipanti possono sottoporre a giudizio un solo lavoro che, nel mese di giugno, prende parte ad una preselezione, presso l’associazione culturale Officine Fotografiche Roma.