Weronika Gęsicka

Mayumi Suzuki
24 maggio 2018
Kassel Dummy Award
24 maggio 2018


TRACES

di Weronika Gęsicka

Mostra curata da Daria Scolamacchia

Il progetto è nato a partire da foto vintage acquistate su una banca immagini. Molte di esse provengono da archivi americani degli anni ’50 e ’60. Scene familiari, souvenirs dell’epoca, vita quotidiana. Tutto resta sospeso tra realtà e finzione. È difficile stabilire quando le foto catturano momenti di vita vera e quando invece sono messe in scena. Non sappiamo nulla dei reali rapporti tra le persone ritratte, possiamo solo supporre quanta verità ci sia attraverso i loro sguardi e i loro gesti. Chi sono, o chi erano, questi individui? Sono attori che interpretano il ruolo della famiglia felice o persone reali, le cui fotografie sono state recuperate per una serie di eventi, e poi vendute su questa piattaforma di immagini? Alcune figure sono tutte intere, altre cominciano a scomparire, ma lasciano sempre una traccia. Le immagini, modificate in vari modi, sono inserite in nuovi contesti: la nostra capacità di ricordare persone e situazioni viene alterata e gradualmente confusa. 

BIO

Weronika Gęsicka è nata a Włocławek, in Polonia, nel 1984 e ha studiato grafica presso l’Accademia di Belle Arti di Varsavia. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra cui il Foam Talent e lo Spotlight Award del Belfast Photo Festival nel 2017, e il LensCulture Emerging Talent Awards nel 2016. È stata inoltre tra i finalisti del Prix HSBC pour la Photographie 2017 e del Prix Levallois 2016 e ha ricevuto una borsa di studio dal Ministero della cultura e del patrimonio artistico polacco nel 2008.

Nei suoi lavori, Gęsicka riflette sulla memoria e sui suoi meccanismi. È affascinata dalle teorie scientifiche e pseudoscientifiche, dalle tecniche mnemoniche e dai vari disturbi a esse connesse. Lavora principalmente con la fotografia ma crea anche oggetti e artefatti. Costruisce gran parte della sua ricerca a partire da materiali d’archivio provenienti da diverse fonti.


Inaugurazione


8 giugno, ore 18.00

Nelle tre giornate inaugurali le mostre osserveranno il seguente orario: venerdì 8 giugno, dalle 18 alle 22, sabato 9 e domenica 10 giugno, dalle 10 alle 22.

Orari

Dall'11 al 28 giugno aperto dal martedì al sabato dalle 15.30 alle 19.30.

La mattina su appuntamento

Spazio


Bubble Loft

via degli Argonauti, 16