Marco Marzocchi | selezionato premio Tabò

Alessandro Cosmelli e Gaia Light
29 maggio 2018
Giuseppe Nucci | selezionato Premio Tabò
29 maggio 2018


Oyster

Di Marco Marzocchi

FINALISTA PREMIO G.TABÒ 2018

Realizzato nel corso di 10 anni, Oyster è un diario visivo compilato da Marzocchi come modo per scoprire degli indizi nel comprendere i suoi genitori assenti.

Le sue immagini, a volte al limite della violenza e della frustrazione, esprimono la sua ricerca di un "colpevole", di una causa per un ambiente infantile disfunzionale.

Usando immagini di archivio e originali, l'artista saccheggia il passato per costruire il proprio presente attraverso un processo di perdono e liberazione, come ricerca per trovare l'amore e la guarigione.

"Questo lavoro rappresenta la mia esperienza nel recupero e nella comprensione dei miei genitori, della loro vita e della loro relazione con me. Non li ho mai conosciuti bene perché si sono separati quando avevo 6 anni ed entrambi sono morti giovani. Droghe, dipendenze, carcere e ambiente disfunzionale, erano elementi costanti. Questo lavoro si concentra sul trattare e sostituire tutti i dubbi e le paure che ho avuto. Esorcizzare il dolore e la ricerca dell'amore."

BIO

Marco Marzocchi è nato a Ferrara il 25 gennaio 1974, ha completato gli studi fotografici presso l’Atelier Smedsby di Parigi sotto la guida di JH Engstrome Margot Wallard.

Nel 2017 ha seguito un workshop con Jim Goldberg.

Fondatore del progetto di foto editoria indipendente OSCURA, porta avanti la sua ricerca fotografica personale con progetti a lungo termine.


Inaugurazione


Venerdì 8 giugno, ore 18.00  

Nelle tre giornate inaugurali le mostre osserveranno il seguente orario: venerdì 8 giugno, dalle 18 alle 22, sabato 9 e domenica 10 giugno, dalle 10 alle 22.

Orari


Dall'11 al 28 giugno aperto dal martedì al sabato dalle 15.30 alle 19.30

La mattina su appuntamento

Spazio


Associazione Culturale Controchiave

via Giuseppe Libetta, 1, 00154 Roma