Letture Portfolio

Sabato 17 e domenica 18 giugno si terranno le due giornate dedicate alle letture portfolio allo Spazio Factory della Pelanda al Museo Macro di Testaccio.
Un importante appuntamento per i fotografi che all’interno del festival avranno l’occasione di ricevere suggerimenti, consigli e critiche dai massimi esperti provenienti dal mondo della fotografia. Photoeditor delle più prestigiose testate, fotografi, curatori, galleristi e critici saranno a disposizione dei partecipanti per visionare i lavori proposti.

Le letture portfolio sono gratuite e aperte a tutti, amatori e professionisti. Le prenotazioni si effettuano direttamente presso il punto segreteria situato presso lo Spazio Factory della Pelanda del Macro Testaccio, nelle giornate di sabato e domenica. Gli orari di apertura della segreteria sono sabato dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 17.30 e domenica dalle 9.00 alle 12.30. 

Le letture inizieranno sabato mattina alle ore 10 e pomeriggio alle ore 15.00 e la domanica alle ore 10.00.

Ogni partecipante partecipando alle letture potrà concorrere all’assegnazione del Premio FotoLeggendo.

Le modalità di partecipazione agli incontri sono contenute nel regolamento del Premio FotoLeggendo.

Per chi volesse partecipare alle letture Digid'a di Davide Di Gianni offre una convenzione per la stampa dei portfolio. 

Turni dei Lettori

  • Sabato mattina dalle 10 alle 13: Laia Abril - Chiara Capodici - Tiziana Faraoni - Chiara Oggioni Tiepolo - Diego Orlando - Pietro Vertamy e Graziano Panfili - Marco Pinna - Daria Scolamacchia 
  • Sabato pomeriggio dalle 15 alle 18: Carla Rak - Teodora Malavenda - Emiliano Mancuso - Niccolò Fano - Annalisa D'Angelo - Tobias Kruse - Laura Serani -
  • Domenica mattina dalle 10 alle 13: Diego Orlando - Pietro Vertamy e Graziano Panfili - Emiliano Mancuso - Lina Pallotta - Emanuela Mirabelli - Giulia Tornari - Irene Alison - Arianna Catania e Sarah Carlet

Le letture dei porfolio su Instagram con Giorgio Cosulich de Pecine e Giulio Napolitano della piattaforma web 14&15 Mobile Photographers saranno disponibili il sabato pomeriggio dalle 15 alle 18 e la domenica mattina dalle 10 alle 13.

Lettori

Irene Alison
Irene Alison | Giornalista e photo-consultant
Giornalista professionista e photo-consultant, Irene Alison è direttore creativo dello studio di progettazione fotografica DER*LAB.
Come redattrice, ha lavorato per il Manifesto e per D, La Repubblica delle Donne. Insieme ai fotografi, ha realizzato reportage apparsi su Geo France, The Independent, l’Espresso, D, XL, Marie Claire e Riders.
I suoi articoli di critica fotografica sono regolarmente pubblicati da La Lettura de Il Corriere della Sera, Il Sole 24 ore e Pagina99.
Collabora come tutor e consulente con alcune delle maggiori scuole di fotografia italiane e come curatore e giurato con i più prestigiosi festival e premi internazionali.
Dal 2009 al 2014 è stata direttrice del photo-magazine Rearviewmirror (Postcart). Ha pubblicato due saggi di approfondimento fotografico, My generation (Postcart, 2012) e iRevolution (Postcart, 2015).
Annalisa D'Angelo

Annalisa D'Angelo | - curatrice, editor e consulente indipendente Annalisa D’Angelo è nata nel 1977 a Lanciano. Nel 1995 si trasferisce negli Stati Uniti. Nel 2001 consegue un Bachelor of Fine Arts presso l’Emerson College a Boston, Mass.
Dal 2001 al 2005 lavora presso il Toscana Photographic Workshop organizzando e seguendo corsi fotografici a stretto contatto con i più noti e stimati fotografi di fama internazionale tra cui Michael Ackerman, Machiel Botman, Lorenzo Castore e Jim Goldberg. Dal 2006 inizia a collaborare con Paolo Pellegrin/Magnum Photos per la creazione di mostre e libri. Da gennaio 2010 è curatrice, editor e consulente indipendente. Negli anni ha lavorato con Machiel Botman, Lorenzo Castore, Kathryn Cook, André Liohn, Stefano de Luigi, Pietro Masturzo, Simona Ghizzoni, Alessandro Penso e molti altri.
Ha fatto parte del comitato scientifico di FotoLeggendo delle passate edizioni. Ha curato numerose mostre in Italia e all’estero.
Chiara Capodici
Chiara Capodici | Curatrice e consulente per libri fotografici -
Si occupa di fotografia dal 2005, dedicandosi soprattutto alla progettazione di mostre e ai libri fotografici.
Dopo un'esperienza nell'ambito della produzione e della comunicazione all'interno di Zoneattive, è stata assistente alla direzione artistica di Fotografia- festival internazionale di Roma dal 2006-2008.
Dal 2009 al 2016, come parte del duo 3/3, ha incentrato il proprio lavoro sulla produzione e curatela di libri fotografici e la realizzazione di mostre e workshop in Italia e all'estero, con una particolare attenzione al mondo dell'editoria.
A gennaio 2017 ha aperto Leporello, una libreria dedicata all'editoria fotografica, come base e punto di connessione con libri di grafica, architettura, illustrazione, saggistica, letteratura e molto altro; uno spazio espositivo e un luogo di progettazione dedicato ai libri e alle immagini, che si occupa di promuovere e diffondere un approccio multidisciplinare e trasversale alla cultura visiva.
Arianna Catania
Arianna Catania | Photo Editor, Giornalista e Curatore
Arianna Catania è photo editor, giornalista e curatrice indipendente. Inizia la carriera lavorando come fotografa, dopo la laurea in Scienze Politiche e il diploma all'Isfci di Roma. Dal 2007 si dedica all’editoria, lavorando come photo editor in diversi giornali e riviste. È stata photo editor del settimanale del’Unità, Left-avvenimenti e del mensile di Legambiente, La Nuova Ecologia. Oggi scrive di fotografia e arte su Huffington Post Italia. È ideatore e direttore artistico di Gibellina PhotoRoad- Festival Internazionale di Fotografia Open Air, dove la fotografia trova il suo posto nello spazio urbano, in installazioni site-specific. È fondatrice dell'associazione PhotoTales e curatrice di varie mostre e progetti, tra cui Emerging Talents, presentato nell'ambito di Fotografia- Festival di Roma, dal 2014. La fotografia è il suo lavoro, il suo tempo libero, la sua passione.
Niccolò Fano
Niccolò Fano | Direttore galleria Matèria
Niccolò Fano (Roma, 1985) ha conseguito un BA in Fotografia (University for the Creative Arts) e un Master in Fine Arts alla Central Saint Martins di Londra. Ha tenuto seminari e lezioni al Sotheby’s Institute of Art di Londra e alla University for the Creative Arts.
Niccolò vive a Roma dove, nel 2015, ha fondato MATÈRIA, una galleria d’arte specializzata in fotografia contemporanea.
Carla Rak
Carla Rak | Photoeditor
Vive e lavora a Roma, dove è nata nel 1978.
Fino al 2010 ha lavorato nell’Agenzia Contrasto, dove si è occupata di editing fotografico, produzione, coordinamento dei fotografi e dove è stata responsabile dei servizi commissionati dall’editoria italiana ed internazionale allo staff dei fotografi.
Dal 2011 parallelamente ad un percorso artistico personale, lavora come photoeditor e consulente freelance, tiene il corso di Fotoracconto presso l’ISFCI di Roma ed è tra i docenti del Master in Fotogiornalismo presso lo stesso istituto.
Laureata in Sociologia e Dottore di Ricerca in Comunicazione, le sue ricerche accademiche di ricerca visuale hanno ricevuto riconoscimenti dall’Istituto Italiano di Studi Filosofici e dalla Fondazione Benetton Studi Ricerche.
Emiliano Mancuso
Emiliano Mancuso | Fotografo e regista
Nato a Roma nel 1971, ha iniziato tardi a pensare alla fotografia come mezzo espressivo per documentare la realtà. Laureato in Filosofia nel 1997, specializzato in Estetica, era interessato all’immagine soltanto come problema filosofico.
Lasciati gli studi postuniversitari, ha iniziato a lavorare collaborando con le più importanti testate nazionali ed internazionali: Na- tional Geographic, The New York Times, Newsweek, Time, L’Espresso, etc. Dal 2009 è membro dell’Agenzia Contrasto.
Nel 2011 ha pubblicato il libro Stato d'Italia con la prefazione di Lucia Annunziata e ha vinto il Picture of the Year.
Nel 2014 ho realizzato il suo primo documentario: Il Diario di Felix: nomina- tion al Globo d’oro 2015 come miglior documentario e in concorso nella sezione Orizzonti del Festival dei Popoli.
Dal 2011 cura il Master di Fotogiornalismo presso Officine Fotografiche a Roma e insegna come docente di reportage al Centro Sperimentale di Cinematografia de L’Aquila. Insieme ad un liceo di Pozzuoli, nel 2016 h realizzato il documentario Il simbolo delle cose, un progetto didattico della Fondazione Adriano Olivetti.
Lina Pallotta
Lina Pallotta | Fotografa e docente
Nata a San Salvatore Telesino (BN), si è trasferita a New York alla fine degli anni ottanta, dove si è diplomata in "Fotogiornalismo e Documentary Photography" presso l'International Center of Photography (ICP).
Le sue opere sono state esposte in mostre personali e collettive in Europa e negli Stati Uniti, e pubblicato in testate nazionali e internazionali: Catalogo Magazin, Das Magazin, D-donna, Marie Claire, Liberation, The Guardian.
Ha ricevuto molte borse di studio e residenze, tra cui New York Foundation for the Arts Fellowship 1998 L'Atelier de Visu, Marsiglia, Francia, 2001; CASE media Fellowship, Università del Texas, El Paso 2002; Fondo per Creative Communities, Lower Manhattan Cultural Council del 2003.
Nel 2014 le è stato assegnato il premio Osvaldo Buzzi da "Trofei Internazionali della Fotografia 'BN".
Dalla metà degli anni 2000 tiene regolarmente workshop e conferenze per diverse istituzioni specializzate come il Centro Internazionale di Fotografia e l'Empire State College di New York; Spazio Labo, Limes, in Italia. Ha insegnato "Reportage" presso la Scuola Romana di Fotografia, dal 2006 al 2015. Dal 2013 tiene la masterclass annuale, "Shooting from Inside", presso Officine Fotografiche Roma, e insegna presso l'International Center of Photography (ICP) a New York.
Fa parte del comitato scientifico di “Gazebook: Sicily Photobook Festival” e di “Fotoleggendo”, dove ha curato le mostre di Morten Andersen, Birgitte Grignet, Jason Eskenazi, Katrien De Blauwer, Joan Liftin e molti altri. Ha curato la mostra "Percorsi Atemporali - memoria, sofferenza e problematicità sociale -" nell'ambito della manifestazione annuale "Obbiettivo Donna 2013». E’ stata membro di giurie in vari concorsi fotografici.
Emanuela Mirabelli
Emanuela Mirabelli | Photoeditor Marie Claire
Nata a Milano, è da sempre incuriosita da tutto ciò che si esprime attraverso le immagini. Dopo il liceo scrive recensioni di film per riviste di settore e studia storia dell’arte all’università. Parallelamente sviluppa un forte interesse per la fotografia che si traduce presto in una professione.
Lavora nella redazione della rivista Photo e diventa poi responsabile della galleria Carla Sozzani di Milano.
Dal 2003 è photo editor della rivista Marie Claire, dove pubblica una grandissima varietà di lavori, dai reportage classici a quelli di linguaggio innovativo fino a portfoli di fine art, e una grandissima varietà di autori, da fotografi esordienti ai fotogiornalisti e fotografi più noti a livello mondiale.
Scrive testi, presenta mostre e libri, è ospite di corsi di fotografia come photo editor, tiene un corso di photoediting e partecipa a convegni come relatrice; è invitata a tenere letture portfolio in molti festival e come membro di giuria di premi internazionali.
Laura Serani
Laura Serani | Curatore. Direttore artistico, Presidente del Prix Résidence pour la Photographie de la Fondation Les Treilles
Curatore e autore, Laura Serani collabora regolarmente con diversi festival, istituzioni e editori in Europa e altrove.
Direttore artistico del Mois de la Photo a Parigi nel 2014 e nel 2008, dei Rencontres de Bamako, biennale della fotografia africana, in Mali nel 2009 e 2011, curatore per Fotografia Europea dal 2007 al 2015 e direttore del SiFest nel 2007 e 2008. Dal 1986 al 2006, L.S. ha costituito e diretto la Collection Fnac e la rete delle Galeries Fnac (Europa, Brasile e Taiwan).
Autore di numerosi libri tra i quali:
La fotografia tra storia e poesia (Mazzotta);
Inverno di Sarah Moon (Silvana Editoriale);
Malick Sidibé, La vie en rose (Collezione Maramotti/Silvana Editoriale);
Malick Sidibé (Collection Photo Poche / Actes Sud);
Larry Fink, Promises to keep de Max Pam e Ultimo domicilio di Lorenzo Castore (Collezione edizioni L’Artiere), Premonition de Cécile Menendez (Le garage/Arnaud Bizalion) Borders e For a sustainable world ( Rencontres de Bamako/Actes Sud);
Nous avons fait un très beau voyage di J.Borgetto, F.Nunez, B.Plossu, S.Zenon, (Filigranes); Inside Niger di Nicola Lo Calzo (Kehrer Verlag); Idyssey di Stefano De Luigi;
Presidente del Prix Résidence pour la Photographie de la Fondation Les Treilles in Francia, membro di Oracle e di varie giurie (Prix Roger Pic/Scam, Prix Niépce, World Press, New York Photo Awards, Vipa/Wien, Fotograficasa... ), Laura Serani vive a Parigi.
Tobias Kruse
Tobias Kruse OSTKREUZ | Agentur der Fotografen
Tobias Kruse è nato nel 1979 nel Meclemburgo, nel nord-est della Germania. Ha studiato alla Scuola di Fotografia Ostkreuz con la Prof. Ute Mahler e ha conseguito il master con il Prof. Arno Fischer. È entrato nell’agenzia fotografica OSTKREUZ nel marzo 2011.
Insieme agli altri colleghi dell’agenzia ha lavorato a progetti come 24h Berlin e On Borders, esposti in gallerie rinomate come C/O Berlin, Deutsches Hygiene Museum o Haus der Kulturen der Welt.
Oltre a ciò ha partecipato a collettive ed esposto per due volte in personali al New York Photo Festival, al Museum of Modern Art di Tokyo e al Photo Festival di Hannover, oltre che in numerose altre gallerie in Germania, Spagna, Italia e Polonia.
Nel 2007 ha ottenuto una nomination al Prix Voies Off di Arles, in Francia, e nel 2008 una menzione d’onore ai Leads Awards nella categoria “Reportage Photography” e all’Epson Art Photo Award. Nello stesso anno gli è stato conferito il New York Photo Award nella categoria “Student Editorial Series” e nel 2010 l’International Photo Festival F/Stop di Lipsia.
Ha lavorato per prestigiose riviste e testate come Der Spiegel, Tagesanzeiger Magazin, Zeit Magazine, Dummy, Neon, Die Zeit, die tageszeitung e Weltwoche. Sue fotografie, inoltre, sono uscite in pubblicazioni di accompagnamento di mostre presso Steidl, powerHouse Books e Hatje Cantz. Kruse vive e lavora a Berlino.
Graziano Panfili
Graziano Panfili | Director Ulixes
Graziano Panfili è nato a Frosinone nel 1971.
Ha studiato reportage presso la Scuola permanente di fotografia Graffiti a Roma e ha frequentato seminari e workshop con molti professionisti. Numerosi sono i progetti che ha realizzato finora e che gli hanno fruttato prestigiosi riconoscimenti.
Attualmente è testimonial della casa nipponica Ricoh per le fotocamere digitali e tiene seminari e workshop in tutta l’Italia. Sue foto sono state pubblicate in diversi quotidiani e periodici su carta e on line, libri e copertine CD.
Attualmente è Direttore e fondatore del Collettivo Ulixes.
Teodora Malavenda
Teodora Malavenda | Photo consultant e curatrice
Dopo aver completato gli studi in ambito storico-artistico, ha iniziato a lavorare nel campo della fotografia e della comunicazione.
Collabora con festival, enti pubblici e privati e gallerie per i quali gestisce gli aspetti relativi alla curatela, al project management e ai social media. Nel corso degli anni ha maturato esperienza supportando i fotografi nelle fasi di produzione, editing e promozione dei loro progetti.
Ha lavorato per PhotoAid, agenzia fotografica per il reportage sociale, occupandosi dei rapporti con i clienti e della gestione dei lavori commissionati.
Ha collaborato con 6Glab, agenzia di comunicazione dedicata al mondo della fotografia, occupandosi di ufficio stampa.
È editor-in-chief di Maps Magazine e membro di Duae, collettivo con base a Barcellona attivo nel campo della ricerca visiva contemporanea.
Chiara Oggioni Tiepolo
Chiara Oggioni Tiepolo | Direttore artistico Officine Fotografiche Milano
Chiara Oggioni Tiepolo nasce nel 1972 a Roma. Ancora all’università (è laureata in Scienze Politiche) inizia a scrivere e collaborare con il quotidiano il Messaggero e nel 1996 ancora giovanissima approda a Mediaset dove tuttora lavora come produttore esecutivo del settore informazione. Dal 2008 assume la direzione artistica della Rassegna Internazionale FoianoFotografia (a Foiano della Chiana) e dal 2009 è nella redazione della rivista fotografica quadrimestrale RearViewMirror come senior editor e photoeditor. Dal 2015 fa parte del comitato scientifico di Gazebook, Sicily Photobook Festival. Chiara Oggioni Tiepolo ha inoltre curato numerose mostre di autori italiani e internazionali. Da dicembre 2016 è Direttore artistico di Officine Fotografiche Milano.
Diego Orlando
Diego Orlando | - Senior Photoeditor di BURNmagazine
Diego Orlando si occupa della ricerca e selezione dei lavori per Burnmagazine, della direzione artistica di Burninprint, di @burndiary, dei progetti speciali - l'Emerging Photographer Grant, esposizioni - ed editoriali (BURNbooks).
Ha curato la pubblicazione di diversi libri, seguendone direzione artistica e produzione. L’ultimo uscito, InstrumentHead di Michael Weintrob ha ricevuto a maggio l’Ippy Awards 2017 - Most Outstanding Design of the Year. Da curatore indipendente, Orlando si è occupato diverse mostre tra le quali BURN02 durante l'HeadOn Festival a Sidney; ODO Yakuza di Anton Kusters (Genk, Aalts, Roma, Montpellier, Liege, Hong Kong, Barcellona); BailBond di Clara Vannucci (Roma, Milano al Carcere di Opera e Firenze), Tell It Like It Is di David Alan Harvey (Charlostiville – VA e Roma per Fotoleggendo) Ha a lungo collaborato con il Toscana Photographic Workshop e ha fondato il Premio Internazionale Winephoto.
Nel 2016, da freelance, è stato photo editor del magazine-catalogo di Benetton, Clothes For Humans. Il ruolo di photo-editor a BURNmagazine comporta una presenza costante a festival italiani e internazionali per letture portfolio, incontri e seminari, oltre a workshops e corsi in varie parti del mondo. Tra i più recenti, a Doha per Al-Jazeera Media and Training Center, a Madrid per Photo Espana, poi Umbria World Fest, Photo Vogue Festival, e così via..
In precedenza ha studiato Scienze Forestali ed Ambientali, rimanendo da allora legato a progetti su quotidianità, decrescita e terzo paesaggio. Vive nella campagna tra Venezia e Treviso.
Sarah Carlet
Sarah Carlet | Photo Editor e Project Manager
Sarah Carlet è photo editor e project manager di progetti legati alla fotografia. Dopo la laurea conseguita in Design presso l’ISIA di Roma, approfondisce gli studi fotografici presso la Scuola Romana e Officine Fotografiche di Roma.
Si è formata all’interno di redazioni quali Internazionale, L’Espresso e presso l’agenzia fotogiornalistica Contrasto. Ha lavorato per 5 anni a Cortona On The Move, Festival Internazionale di Fotografia in qualità di Exhibition Manager e assistente della direttrice artistica.
Nel 2013 diventa photo editor del mensile La Nuova Ecologia di Legambiente e ha collaborato con alcune riviste tra cui D La Repubblica Delle Donne. Ha curato mostre e progetti fotografici per diversi clienti e associazioni tra cui Greenpeace, Save The Children, Lonely Planet, Officine Fotografiche.
Dal 2014 è fondatrice e organizzatrice del progetto espositivo Emerging Talents e dell’Associazione Culturale PhotoTales di Roma.
La passione per il problem solving la porta spesso ad affrontare progetti complessi per il piacere di risolverli.
Marco Pinna
Marco Pinna | Redattore e photoeditor di National Geographic Italia
Redattore e photoeditor di National Geographic Italia dal 1998, Marco Pinna è un giornalista specializzato in fotografia.
Attivo da quasi 20 anni nel mondo della fotografia, è curatore e supervisore di mostre, è direttore artistico del festival di fotografia Umbria World Fest, ha partecipato a giurie di premi per concorsi fotografici nazionali e internazionali, è docente di fotogiornalismo e photoediting, partecipa a letture portfolio in tutta Italia ed è consulente di fotografi professionisti per la realizzazione di libri fotografici, concorsi, mostre e prodotti editoriali.
È stato titolare del blog specialistico di fotografia “Fuori Fuoco” sul sitonationalgeographic.it. Da sempre, ha un occhio di riguardo nei confronti dei fotografi emergenti.
Giulia Tornari
Giulia Tornari | - Direttore di zona
Dal 2005 è editor di Contrasto dove coordina lo staff dei fotografi e ne cura i progetti, molti dei quali hanno ottenuto riconoscimenti internazionali. Insegna presso l’Istituto Europeo di Design di Roma. Nel 2011 ha creato Zona, associazione che sviluppa progetti dedicati ai nuovi linguaggi della fotografia, del video, del giornalismo.
Daria Scolamacchia

foto di Marco Zanin

Daria Scolamacchia | - Photoeditor e consulente editoriale di Fabrica Photoeditor, è consulente editoriale di Fabrica, centro di ricerca sulla comunicazione di Benetton Group, per cui coordina i progetti fotografici e cura la realizzazione di libri e mostre. Collabora con Futura, la newsletter dedicata alle identità del Corriere della Sera.
Nel novembre 2013 ha partecipato, in qualità di consulente dell'immagine, al lancio del canale Cucina del Corriere della Sera.
Dal 2008 al 2013 ha lavorato nel dipartimento fotografico del settimanale Io donna del Corriere della Sera scrivendo di fotografia per Solferino 28, blog di Corriere.it.
Tra il 2006 e il 2008 si è occupata di editing e produzione di servizi fotografici per l’agenzia Contrasto. Si è formata nella redazioni romane dell’agenzia di stampa Associated Press Photo e APTN (Associated Press Television News).
Pietro Vertamy
Pietro Vertamy | Photo Editor Ulixes
Pietro Vertamy è nasce a Cuneo nel 1979, attualmente vive e lavora a Roma. Dopo aver collaborato con l’Agenzia “Graffiti” si è diplomato all’Istituto Superiore di Fotografia e comunicazione integrata a Roma.
Ha fondato nel 2004 Neubaten Photography Studio. Nello stesso period è uno dei fondatori di Laboratori visivi a Roma e collabora con diverse Magazine. Tra i suoi clienti più prestigiosi ricordiamo: RAI, SKY Tv, Amnesty International, Lines/Petal veil, Municipality of Rome, Harmont&Blaine, I like TV, Ferrarelle and GrandSoleil. Dal 2009 è Docente di Ritratto presso l’ISFCI.
Ha lavorato come fotografo di scena a Cinecittà. Nel 2009 ha fonda ed è nel direttico dell’agenzia OnOFF Picture.
Nel 2015 entra a far parte del Collettivo fotografico Ulixes come Photo Editor e Direttore dei progetti Speciali
Laia Abril
Laia Abril | Photographer
Laia Abril (Barcelona, 1986) is a photographer, bookmaker and visual artist from Barcelona. After graduating in Journalism in Barcelona and studying photography in New York; she enrolled FABRICA’s artist residency where she worked at COLORS Magazine as a creative editor and staff photographer for 5 years.
Her projects have been shown internationally including the United States, Canada, UK, China, Poland, Germany, Holland, Switzerland, France, Italy or Spain.
Her work is held in private and public collections as Musée de l’Elysée, Winterthur Museum in Switzerland or MNAC in Barcelona. In 2015 she was nominated for Foam’s Paul Huf Award and the Joop Swart Masterclass in 2014, and more recently she has been awardered with Premio Revelación PhotoEspaña and the Madame Figaro – Rencontres Arles award for her exhibition A History of Misogyny, chapter one: On Abortion.
She self-published Thinspiration in 2012, Tediousphilia (Musée de l’Elysée, 2014) and The Epilogue (Dewi Lewis, 2014), which was highly acclaimed and shortlisted for the ParisPhoto-Aperture First Book Award, Kassel PhotoBook Festival and Photo España Best Book Award. Her new book-project Lobismuller (RM, 2016) — holder of the Images Book Award, on the story of the most enigmatic and bloodthirsty serial killer of the Spanish history, was presented in Paris Photo 2016.
She is currently working in her new long-term project A History of Misogyny, which first chapter On Abortion will be published by Dewi Lewis on 2017.
Tiziana Faraoni
Tiziana Faraoni | Photoeditor de L'Espresso
Nasce a Roma nel 1971. Dopo studi di fotografia, dal 1996 al 2004 è nello staff dell’agenzia fotogiornalistica Grazia Neri, occupandosi di editing, produzione, gestione e selezione di agenzie fotografiche e freelance italiani e stranieri.
Coordinatrice di progetti speciali e libri (Pirelli, Tim) e responsabile della gestione dei rapporti con picture editors di diverse testate. Dal 2004 al gennaio 2008 è photo editor del settimanale “D-La Repubblica delle Donne”, diventando giornalista nel 2006. Dal 2008 è photo editor responsabile de L’espresso.
A partire dal 2004 cura mostre e libri fotografici, partecipa a giurie di premi internazionali e a diversi festival di fotografia in qualità di lettrice portfolio. Tiene conferenze e workshop sull’editing e la narrazione fotografica. Dal 2011 insegna a Officine Fotografiche Roma.

14&15 mobile photographers - letture per portfolio instagram
Giulio Napolitano | Fotografo documentaristico ed editoriale.
Co-fondatore della piattaforma web 14&15 Mobile Photographers
Ha lavorato per l'Agence France-Presse dal 2003, il suo lavoro è stato pubblicato da testate internazionali quali Le Monde, L'Express, International Herald Tribune, Time, Newsweek, USA Today, Der Spiegel, Internazionale, Corriere della Sera e altre.
Attualmente è fotografo collaboratore presso FAO, IFAD ed altre agenzie delle Nazioni Unite.

Giorgio Cosulich De Pecine | Fotografo documentarista ed editoriale.
Co-fondatore e CEO della piattaforma web 14&15 Mobile Photographers Le sue immagini sono state pubblicate in diverse testate internazionali, tra cui L'Espresso, Geo, Max, GQ, Colors, Internazionale, Zoom, Huffington Post, People, Life, Vanity Fair, Los Angeles Times, The Guardian, The Observer, The Washington Post, La Nacion, El Pais, Sportweek, Wall Street Journal, Chicago Tribune.
Ha realizzato lavori di corporate per clienti quali Esso, Shell, 2BCom, Saatchi & Saatchi, British Council, Ripa Arte Hotel, Alitalia, Qantas, Pumex, Cathay Pacific, Ethiopian Airlines, Nike, Letsbonus, Nazioni Unite.
Ha lavorato in Italia e all'estero, ha partecipato a diversi festival come "Festival Internazionale di Fotografia di Roma" (2003, 2005, 2008), "Festival Internazionale di Foiano" (2004), "RomaDocFest" (2006, "SalinaDocFest" (2007), "PordenoneFilmFest" (2007), Ivrea Photo Festival (2011), Castelnuovo Fotografia (2014, 2015), Festival di Pontremoli (2016).
E’ rappresentato e distribuito in tutto il mondo da Getty Images. Ha pubblicato AFRICA EXPRESS (Ed. Postcart 2012) e sta lavorando al suo secondo libro sull'Africa (Ed. Postcart) sulla veloce trasformazione di Addis Abeba, Etiopia, che sarà pubblicato nel 2017.
LIBRI Il Respiro del Silenzio (EDE, 1998) Africa Express (POSTCART, 2012)